“Hereditary”: l’azzeccato esordio cinematografico di Ari Aster

“Hereditary”, il film di debutto di Ari Aster, è il lascito di grandi pellicole culto del passato, come “Rosemary’s baby” o “L’esorcista”, al cinema horror di oggi, che è tornato ad occuparsi più che mai di temi quali sette e satanismo, riti esoterici, spiritismo, maledizioni e possessioni.

Ma l’eredità che dà il titolo all’opera prima del regista statunitense è soprattutto quella – maligna e tragica – che grava sui protagonisti del film: i componenti della famiglia Graham.

Read more ““Hereditary”: l’azzeccato esordio cinematografico di Ari Aster”

“La settima Musa”: l’ultimo film di Jaume Balagueró

Se da un film di Jaume Balagueró vi aspettate solo delle sequenze agghiaccianti e veloci come nei primi due “[Rec]”, il suo nuovo thriller, “La settima Musa”, non fa per voi.

L’ultima fatica del regista spagnolo in effetti ricorda molto di più alcuni dei suoi film degli esordi, come “Darkness” e “Nameless”, o il più recente “Bed time”.

Read more ““La settima Musa”: l’ultimo film di Jaume Balagueró”

“Il sacrificio del cervo sacro”: un film di Yorgos Lanthimos

“Il sacrificio del cervo sacro” di Yorgos Lanthimos nel 2017 ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura al festival del cinema di Cannes, ma non è piaciuto troppo ai critici.

A me invece questo thriller psicologico è piaciuto moltissimo, come d’altronde tutti i film precedenti del regista greco.

Read more ““Il sacrificio del cervo sacro”: un film di Yorgos Lanthimos”